Skip to main content

Trifoglio rosso

Noto per la presenza degli isoflavoni, fitoestrogeni, chimicamente simile agli estrogeni. Per tali ragioni è utile per il contrasto dei sintomi della menopausa con effetti positivi sul controllo delle vampate, del dolore al seno e sul controllo del perso.

Luppolo

Anche in questo caso i protagonisti cono i fitoestrogeni in grado di intervenire sul riequilibrio ormonale con conseguente mitigazione delle sintomatologie pi comuni della menopausa.

Dioscorea

È considerato anch’esso un fitomodulatore ormonale grazie alla presenza di diosgenina. Come i precedenti agisce sulla modulazione ormonale favorendo il riequilibrio. L’associazione dei tre fitoestrogeni favorisce risultati rapidi e stabili senza generare scompensi

Griffonia

Le proprietà ascritte alla griffonia sono imputabili soprattutto al 5-idrossitriptofano in essa contenuto. Questo composto, infatti, è un derivato amminoacidico e intermedio metabolico nella sintesi della serotonina, effettuata a partire dall’amminoacido triptofano. La serotonina è un neurotrasmettitore molto importante per il benessere dell’organismo, poiché coinvolta in molte funzioni biologiche, fra cui ricordiamo i meccanismi di regolazione dell’umore, del sonno e del senso di fame. L’assunzione orale di estratti di griffonia titolati e standardizzati in 5-HTP, pertanto, è potenzialmente in grado di incrementare i livelli di serotonina a livello del sistema nervoso centrale.

Cacao

I semi del cacao sono ricchi di polifenoli che oltre ad avere un’importante attività antiossidante, sono utili per contrastare i cambiamenti ormonali dovuti alla diminuzione estrogenica. I polifenoli inoltre contribuiscono all’incremento della funzione endoteliale supportando le variazioni dell’organismo in questa fase della vita.

Zucca

Importante azione disinfettante delle vie urinarie e utile nella fase della menopausa durante la quale la concertazione e la composizione delle urine si modifica. È utile soprattutto in caso di riduzione della capacità di trattenere l’urina. In un periodo di variazione ormonale come quello della menopausa, risulta importante agire preventivamente sulla protezione dell’apparato vescicale.