Skip to main content

Cardo mariano (Sylibilim marianum Gaertn.) frutto e.s. tit. all 70% in sylimarina

attività protettiva sul fegato, documentata da numerosi studi clinici. Nel corso delle varie sperimentazioni è stato dimostrato che l’estratto di Cardo è in grado di proteggere le cellule del fegato dall’attacco di sostanze tossiche, per mezzo dell’ attività antiossidante che permette di stabilizzare le membrane cellulari, e anche di stimolare la produzione di nuovi epatociti. Inoltre l’assunzione di Cardo mariano permette una riduzione dei livelli di transaminasi, bilirubina e gamma GT.

Carciofo (Cynaria scolymus L.) foglie e.s. tit. al 2,5% in ac. clorogenico

possiede duplice attività a livello epatico: è responsabile del miglioramento della funzionalità degli epaociti, con conseguente aumento della produzione di bile, e protegge le cellule dai danni causati da sostanze tossiche. L’assunzione di estratto di Carciofo permette la diminuzione dei livelli di transaminasi e di bilirubina e il miglioramento dei sintomi tipici dei disturbi digestivi.

Enzimi digestivi

amilasi, proteasi, glucosamilasi, lipasi, cellulasi, lattasi, pectinasi: miscela costituita da diversi enzimi digestivi in grado di agire su qualsiasi tipo di alimento. Molecole stabilizzate capaci di resistere ad ambienti acidi, basici o neutri. Tale miscela raggiunge la massima attività a temperature tipiche del corpo umano, questa miscela enzimatica risulta un valido aiuto in caso di difficoltà digestive. Inoltre, grazie all’attività degli enzimi viene evitato un sovraccarico di lavoro nella produzione di enzimi digestivi pancreatici, così il pancreas risulta maggiormente libero di svolgere un’azione più ampia a livello immunitario

Oxicyan®

fitocomplesso a base di ficocianina da spirulina e antociani da mirtillo avente comprovata attività antiossidante.

20 volte * l’attività antiossidante di un estratto secco di mirtillo titolato al 25% di antocianine.

10 volte * l’attività antiossidante dell’acido ascorbico.

2 Volte* l’attività antiossidante dell’astaxantina.

*saggiato con metodo DPPH